Acqua ci ha rivelato il suo sorprendente messaggio

[audio http://dc268.4shared.com/img/306163660/8ac6fb30/dlink__2Fdownload_2F306163660_2F8ac6fb30_3Ftsid_3D00000000-000000-00000000/preview.mp3|width=180]

Nei cristalli d’acqua si manifesta l’energia dell’Uomo e del Cosmo.

Nel 1984, lo scienziato giapponese, Masaru Emoto cominciò le sue ricerche approfondite sull’acqua. Con una particolare tecnica di refrigerazione, cominciò ad esaminare al microscopio e fotografare diversi tipi di acqua proveniente da sorgenti, laghi, paludi, acquedotti di diverse ubicazioni. In seguito, iniziò ad esporre l’acqua alle vibrazioni della musica, delle parole scritte sulle bottiglie dei campioni d’acqua o anche soltanto pronunciate e persino dei pensieri.

I risultati dei suoi esperimenti mostrano inequivocabilmente, che i cristalli d’acqua, così trattata, cambiano struttura a seconda dei messaggi e delle vibrazioni che ricevono:

  • l’acqua trattata con parole “positive” forma dei cristalli bellissimi, simili a quelli della neve e mostrano tutta l’armonia contenuta nei messaggi ricevuti;
  • l’acqua trattata con parole “negative” reagisce assumendo forme amorfe e prive di armonia geometrica, evidenziando cosi i contenuti sgradevoli dei messaggi ricevuti.

 L’acqua è la risorsa fondamentale per tutte le forme di vita sul nostro pianeta; la sua qualità e la sua integrità sono essenziali per la sopravvivenza; noi stessi siamo prevalentemente composti d’acqua.

Data l’importanza della sua scoperta che concerne ogni individuo sulla Terra, Masaru Emoto decise di divulgarla in tutto il mondo pubblicando le immagini impressionanti dei cristalli da lui analizzati. Esse dimostrano come l’acqua, sia una sorta di nastro magnetico liquido, in grado di registrare in modo molto sensibile le informazioni energetiche che riceve dall’ambiente.

In questa dinamica è custodito il sorprendente messaggio che ci giunge dall’acqua riguardo al nostro interagire con l’ambiente che ci circonda:

il risultato più importante di questa rivelazione è l’evidenziare in modo palese che i suoni, le parole, fin anche i pensieri, pur non avendo una forma materiale tangibile hanno un impatto tale sull’acqua da modificarne la struttura.

L’acqua dà vita ed è un elemento fondamentale presente in ogni forma vitale; pertanto l’influenza che hanno gli agenti esterni sull’acqua, si ripercuote inevitabilmente in ogni molecola di acqua contenuta nelle forme di vita del grande organismo Terra e di tutte le forme di acqua presenti, siano esse pozzanghere, stagni, torrenti, laghi, fiumi, oceani o gocce di rugiada. Penso alle frasi, le parole che sento ogni giorno, ai suoni e i rumori che quotidianamente invadono il mio spazio, in una società ad alto inquinamento acustico; alle scene violente dei film e dei telegiornali; alla musica dai ritmi stravolgenti che viene “sparata” a volume disumano nei locali; quali effetti potrà avere sulle molecole d’acqua presenti nel mio corpo? Pensiamo agli influssi che emanano i nostri pensieri ricorrenti, le nostre paure, la nostra rabbia repressa, le frasi aggressive che scagliamo  su gli altri con la mente o urlando e che comunque imprimono il loro messaggio sull’acqua contenuta anche nel nostro corpo.

Quanto può essere importante creare intorno a noi un habitat armonioso ed accogliente, con immagini positive, dove ascoltare musiche distensive, parlare a bassa voce? Se vogliamo che le cose cambino intorno a noi dobbiamo iniziare da noi stessi. E’ troppo facile colpevolizzare sempre l’esterno che non possiamo modificare. Proviamo a cambiare passo dopo passo le nostre abitudini dedicando più amore e attenzione a noi stessi, l’effetto si irradierà tutto intorno a noi. L’umanità è composta di individui cosi come l’oceano è composto di molecole d’acqua. Possiamo anche noi diventare parte attiva e partecipare a questo grande mutamento del pianeta verso la dimensione del Cuore e della Pace. Proviamo ad inviare sempre messaggi d’Amore e Gratitudine alla nostra “Sorella Acqua” che sia quella che beviamo o incontriamo sul nostro cammino.

Il lavoro di  Masaru Emoto è un grandioso affresco ed un forte stimolo a modificare, per sempre, la nostra consapevolezza ed il nostro preconcetto di confine tra materia ed energie sottili.

N.B.: La forma complessiva che assumono i cristalli d’acqua ha un effetto diretto sulla capacità di purificazione del corpo e il tutto ha una spiegazione molto semplice: quando le molecole sono chiuse, scendono lungo il canale digerente con effetto cascata, cioè non raccolgono tossine dalle pareti del canale; quando invece sono aperte, creano uno spazio capiente che raccoglie, scendendo, tutte le tossine consentendone l’eliminazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Mai come ora

[audio http://dc95.4shared.com/img/317482756/74d6246c/dlink__2Fdownload_2F317482756_2F74d6246c_3Ftsid_3D00000000-000000-00000000/preview.mp3|width=180]

Mai come ora é stato importante trovarsi ed essere sé stessi.

Mai come ora è stato importante trovare la nostra luce interiore: ci possono essere milioni di persone nell’oscurità, se alcune centinaia tra loro accendono un fiammifero, tutti potranno vedere.

Stiamo attraversando un’esperienza di estremo caos, di grande inquietudine ed incertezza. Tutto intorno a noi contribuisce a creare instabilità. La precarietà sembra ormai invadere ogni aspetto della nostra epoca: in ambito lavorativo, economico, ambientale, affettivo. Persino la Madre Terra, già minacciata dall’inquinamento, dallo sfruttamento spropositato, con l’avvicinarsi del 2012, anno segnato da ipotesi di grandi cataclismi, è diventata motivo di grande preoccupazione.

Tutto questo disorienta e fa vivere la paura. La nostra mente prende il sopravvento, affollata di indecisioni, pressioni, pensieri, che volteggiano in un turbinio dal quale non ci separiamo mai. La confusione mentale fa cercare sollievo in ciò che ci viene suggerito dai media, riempiendo le nostre vite, i nostri spazzi di superfluo, di materiale, creando sempre più insoddisfazione e troppo spesso disperazione… solitudine.

La vita sta subendo un’accelerazione impressionante questo porta eventi di ogni natura a velocità incalzante e ci porta a dover continuamente prendere decisioni, rivedere punti fermi della nostra vita. Siamo noi ad avere il potere di volere e di cambiare. Se restiamo aggrappati al passato trattenendo abitudini logoranti per la paura di perdere, per la paura del nuovo; seguendo vecchie convinzioni e schemi mentali che ci rendono schiavi degli eventi, sottoposti a stress fino ad ammalarci. Siamo convinti di dover subire il nostro destino, di non poter difendere il nostro territorio, il nostro rito vitale. Siamo convinti che  per essere amati ed accettati dobbiamo farci carico dei pesi altrui, di dover soddisfare le aspettative e le necessità di tutti.

Ogni essere umano nasce con due grandi forze: la forza di volere e la forza di cambiare.

 

Essere nella Verità

[audio http://ia600108.us.archive.org/7/items/jbt2004-05-27.flac/jbt2004-05-27d1/jbt2004-05-27d1t12_64kb.mp3|width=180]

Essere nella Verità é la nostra forza.

Niente e nessuno può intaccare il nostro centro, la nostra Luce interiore. E’ attraverso i nostri limiti (il più importante è il nostro prezioso corpo) che noi Esseri Spirituali prendiamo consapevolezza di esistere: ci sentiamo.

Il nostro nucleo e’ inaccessibile – imperturbabile – inattaccabile.  E’ da questo nucleo che noi dobbiamo imparare ad interagire con il mondo che ci circonda. La paura non esiste. Anche lei fa parte del allenamento.

Ogni uno di noi è Pura Luce e in questa dimensione pericoli, minacce, conflitti sono inesistenti. Le difficoltà arrivano come un allenamento: è come se la quotidianità fosse la “palestra del nostro spirito”. Cosi è ciò che avviene ora sulla Terra per ognuno di noi: sono solo esperienze che ci servono a conoscere e superare i nostri limiti. Tutto il dualismo – bene/male – luce/buio – fa parte della nostra esperienza sulla Terra.

Nella nostra esperienza terrena ci troviamo spesso sopraffatti da conflitti e aggressioni; sovente non sappiamo come reagire a tutto il veleno creato da chi vive nel conflitto, nell’odio, nel possesso, infangando gli altri per sopraffarli. A volte costoro vengono considerate persone di potere, ma che potere è? E’ solo una illusione data dalla sopraffazione, dall’inganno, dall’avidità. L’unico potere è nella Luce, nella Verità’.  Chi è nella verità, è nella luce, è inattaccabile. “gli illusori”, i “venditori di fumo” possono tessere dinamiche intrecciate, propinare convinzioni che risuonano come un veto alla Vita Autentica di ognuno ma tutto ciò non risuona nel nostro Cuore perché la Verità è una.

Ciò che facciamo nella vita torna sempre indietro moltiplicato per tre, pertanto ignora chi vive queste dinamiche. Tu sei e vai bene così come sei, se sei coerente nel bene e nella Verità, il resto si allontanerà spontaneamente da te.

Chi si mette in cammino verso la conoscenza di Se’ diventa un guerriero di Luce e di Pace; vai avanti per la tua strada, senza voltarti indietro e dietro di te tutto si sistema: cresce ciò che deve crescere e secca ciò che deve seccarsi. Vai avanti forte del tuo essere cristallino e da lì interagisci con il mondo intorno a te.

Nei momenti bui rientra in te e troverai Pace, Luce, Amore infinito senza prezzo e condizioni. E’ una fonte inesauribile che da’ una forza incrollabile.

Come ogni guerriero anche noi abbiamo la nostra protezione: quando ti svegli al mattino circondato di Luce, la nostra più grande protezione energetica, manda Amore, Pace, Gratitudine, Consapevolezza, buoni propositi e la capacità di applicarli alla Terra e i suoi abitanti.

(Stefania Lodolo, Mam Say)

 

 

 

La Via di Amore

[audio http://ohmyblog.blog.lemonde.fr/files/2007/03/city-of-angels-12-gabriel-yared-the-unfeeling-kiss-0000.1174689097.mp3|width=180]

Sentiamo un forte bisogno di silenzio, di concentrazione, di comunicazione sottile con tutti coloro che sono “aperti” e pertanto non serve parlare. Sentiamo un forte bisogno di Verità nei rapporti, nei sentimenti, nei pensieri … di VERITA’ ASSOLUTA; quella Verità che ti da’ la forza di essere te stesso totalmente e fino in fondo, che non ti fa più accettare la falsa “pazienza” che in realtà ti porta a subire ciò che non sopporti nel profondo del tuo Cuore, tutto ciò che lasci ancora accadere per abitudine, per quieto vivere.

Sentiamo un forte bisogno di sobrietà, volgendo noi stessi alla Luce interiore, per vivere questi giorni in vera comunione di ritmi, di sentimenti, di valori, con chi vivrà queste giornate in assoluta semplicità.

In questi giorni, all’ intensità della Pasqua si aggiunge questo immenso pulsare di cuori, di sentimenti, di commozione che ha invaso tutti noi. In questo momento storico, dove l’ importanza dell’ ESSERE risalta rispetto alla nostra sfrenata crescita materiale, tutto partecipa a risvegliare la dimensione del Cuore negli esseri umani.

La Via di Amore risorge ora in tutti i Cuori.

 

 

Indaco Pranic Integration

Tu sei parte essenziale del Cosmo: ogni essere vivente é una nota musicale della Splendida Sinfonia Cosmica – nell’ interazione tra individui autonomi si realizza l’ espressione del Creato.

Siamo Esseri Spirituali, di passaggio sulla Terra per fare esperienza.



 
 
 

Nel sacro Ventre della Donna prendiamo forma, nello splendido sensore che é il nostro corpo. Durante questo percorso terreno, attraverso i limiti di spazio e tempo; attraverso il dualismo proprio della dimensione terrestre, noi Esseri Spirituali acquisiamo consapevolezza della nostra esistenza: ci sentiamo, ci percepiamo. Grazie ai sensi ed al nostro cuore interagiamo con la Natura, con gli altri Esseri proviamo emozioni, sentimenti, sensazioni. Comunque mai niente e nessuno possono intaccare il nostro Centro, la nostra Luce interiore: anche se non ne siamo consapevoli, esso c’é.

Siamo il campo di unione tra il Cosmo e la Madre Terra, di cui siamo parte. Il Tutto é dentro e fuori di noi, é fonte inesauribile di Vita, é Amore infinito senza prezzo e condizioni. Il nostro grande problema é cercare di capire invece di sentire, sapere invece di essere consapevoli. La nostra mente é un mezzo per catalogare, associare, collegare le nostre esperienze in questa che chiamiamo la dimensione materiale; esperienze che se si lasciano riaffiorare all’ occorrenza, osservando gli eventi per la crescita della consapevolezza – senza giudizio, senza valutazione, senza colpa, ma nell’ ascolto del Cuore – ci permetteranno di prestare ascolto ai sentimenti senza temere di provarli, lasciando loro lo spazio che é dovuto all’ interno della nostra vita, riconoscendoli ed accogliendoli con gratitudine di volta in volta, per condurre così la Vita autentica.

Nella consapevole sinergia tra Cuore e mente, noi possiamo creare e plasmare la nostra esperienza sulla Terra, poiché siamo esseri creatori. Gioa, paura, odio, amore, gratitudine, plasmano la materia intorno a noi, il nostro habitat, il nostro corpo; per questo motivo é fondamentale vivere in modo autentico nell’ ascolto del cuore, pronti ad elaborare e sciogliere i nostri blocchi emotivi: riflettendo intorno a noi armonia, amore, gratitudine.

Questa DIMENSIONE DEL CUORE é il cambiamento verso il quale l’ umanità si sta muovendo, dai piccoli gesti alle grandi azioni. Questa interazione cosmica era presente nell’ Umanità ai suoi albori e la ritroviamo ancora nelle poche popolazioni che sono rimaste in contatto con il Tutto e vivono ancora seguendo antiche tradizioni. Muovendoci verso queste radici l’ Umanità ritroverà la Vita Autentica sulla Terra, governata dall’ Amore Cosmico.

Questo medesimo moto lo troviamo anche nell’ individuo. Ogni neonato é un grande spirito in poca materia; crescendo in un ambiente che vive la dimensione del Cuore, nella sua quotidianità ha la possibilità di vivere le proprie esperienze nella crescita autentica ed acquisire così la consapevolezza di Sé.

L’ essere umano é chiamato a ritrovare la Dimensione del Cuore. Per realizzare questa esigenza, egli deve imparare a conoscere le sue paure ed a liberarsene; a lasciar andare tutte le convinzioni che lo condizionano allontanandolo dalla Vita Autentica; a riscoprire la fiducia nelle sue intuizioni e percezioni. Solo la crescita personale, nella consapevolezza della dimensione spirituale – indipendentemente da ogni credo religioso, dogma o guru – renderà possibile plasmare un pianeta più sano e sicuro, sul quale vivere la Vita Autentica, nell’ integrazione tra lo spirituale ed il materiale.

E’ attraverso il contatto con noi stessi che troviamo la pace interiore. Imparando a conoscere il nostro corpo, a capire i suoi messaggi, troviamo il benessere. Abbinando movimento, rilassamento, ascolto interiore favoriamo l’ auto-guarigione. Dando pace alla nostra mente, impedendole di trascinarci in vortici carichi di pensieri ricorrenti e paure, ritroviamo la nostra voce interiore, la nostra dimensione del cuore. E’ qui che per noi si apre un nuovo mondo, immerso nella luce, nel quale é possibile rigenerarsi e rilassarsi; provare pace, gioia e serenità, che riusciremo ad irradiare intorno a noi; nel tempo ad impregnare di questa energia la nostra quotidianità. Noi esseri umani siamo dotati di immense potenzialità, che possiamo riscoprire conoscendoci, ed mparando ad amrci.

Se desideri ritrovare la tua visione del mondo e scoprire tutte le possibilità che la vita ti offre, capire ed apprezzare il valore profondo che ogni essere umano porta in sé, puoi farlo attraverso la consapevolezza di te. E’ come se tra te, invischiato nella quotidianità, ed il tuo “io” ci fossero tanti sipari chiusi uno sull’ altro, che ti impediscono di vedere la tua luce interiore. Lavorando su di te, ogni volta che rimuovi un vecchio schema elimini uno di questi sipari, provando sollievo, trovando energia nuova. Fin quando arriverai ad eliminare l’ ultimo e dietro troverai te stesso, in tutto il tuo splendore: questa é consapevolezza.  Una volta trovata, non si perde più.

Posso accompagnarti per un tratto del tuo cammino, mettendoti a disposizione delle occasioni per fare esperienze delle quali hai bisogno per trovarti – dandoti la possibilità di imparare a sentirti, ascoltarti, capirti. Dopodiché, proseguirai per la tua strada. Il mio scopo é indicarti il ponte, ma poi saprai attraversarlo da solo/a. Il vero Amore é aiutare l’ altro a trovare la sua Autonomia.

(Stefania Lodolo – Mam Sey)


Nel nostro centro Noi siamo

MAI COME ORA È STATO IMPORTANTE TROVARSI ED ESSERE SE STESSI.

[audio http://dc123.4shared.com/img/315061617/c7f4f979/dlink__2Fdownload_2F315061617_2Fc7f4f979_3Ftsid_3D00000000-000000-00000000/preview.mp3|width=180]

Mai come ora è stato importante trovarsi ed essere se stessi, trovare la nostra luce interiore: ci possono essere milioni di persone nell’oscurità, se alcune centinaia tra loro accendono un fiammifero, tutti potranno vedere.

Stiamo attraversando un’esperienza di estremo caos, di grande inquietudine ed incertezza. Tutto intorno a noi contribuisce a creare instabilità. La precarietà sembra ormai invadere ogni aspetto della nostra epoca: in ambito  lavorativo, economico, ambientale, affettivo. Persino la Madre Terra, già minacciata dall’inquinamento, dallo sfruttamento spropositato, con l’avvicinarsi del 2012, anno segnato da ipotesi di grandi cataclismi, è diventata motivo di grande preoccupazione.

Tutto questo disorienta e fa vivere la paura. La nostra mente prende il sopravvento, affollata di indecisioni, pressioni, pensieri, che volteggiano in un turbinio dal quale non ci separiamo mai. La confusione mentale fa cercare sollievo in ciò che ci viene suggerito dai media, riempiendo le nostre vite, i nostri spazzi di superfluo, di materiale, creando sempre più insoddisfazione e troppo spesso disperazione… solitudine.


“SOLITUDINE” A VOLTE PUÒ ESSERE RICCHEZZA.

La solitudine ci fa paura perché la subiamo come emarginazione, invece di accoglierla come momento di quiete e ascolto del cuore. Questo accade perché siamo convinti di essere dipendenti gli uni dagli altri, dai quali cerchiamo amore, aiuto e sostegno. Solo la consapevolezza di essere sempre connessi alla Fonte della Vita, dalla quale riceviamo Amore infinito senza prezzo e condizioni, ci rende effettivamente autonomi. Solo nell’autonomia possiamo effettivamente collaborare e condividere con gli altri la quotidianità.
In realtà è nella solitudine che noi possiamo trovare noi stessi, ritrovare la nostra guida interiore. Nel silenzio, nell’ascolto ritroviamo il nostro vero IO. E’ nella solitudine e nel silenzio che noi possiamo trovare quella pace interiore che ci permette di vederci, di essere in fusione con l’IO. Raggiungiamo questo stato lasciando andare la paura e placando la mente. Cosi accogliamo la quiete come fonte di ispirazione, come momento di rigenerazione.
Noi siamo Esseri Spirituali di passaggio sulla Terra per fare esperienza; pertanto la vita nel gruppo è fondamentale, ma ognuno di noi percorre il suo cammino da solo.
Questi presupposti appaiono difficili da raggiungere nel caos in cui viviamo, ma è importante trovare la forza e la costanza di ritagliare momenti di silenzio dedicati a noi stessi; basta anche mezz’ ora al giorno, ma con regolarità.

Se è vero che l’oceano è fatto di gocce, è altrettanto vero che ogni goccia è una goccia se è evidenziata e presente; ogni uno di noi può agire su se stesso per cambiare le cose in torno a se, ma non può farlo per altri. Iniziando a lavorare su noi stessi per stare bene, troveremo il nostro centro e li svaniscono tutte le incertezze, i conflitti, il dualismo.
Ogni persona che percorre un cammino di conoscenza personale, di consapevolezza, scioglie passo dopo passo, tanti nodi intorno a se, districando l’ingarbugliata matassa relazionale che lo avvolge, legandolo agli altri, impedendogli di vivere la sua vera dimensione.
Ci sono tanti approcci diversi da seguire, ma certamente il metodo delle Costellazioni Sistemiche e Familiari, rende molto palese come le dinamiche interne al sistema familiare si riflettono in ogni ambito della nostra quotidianità e soprattutto si evidenzia che come il lavoro che noi svolgiamo per noi, si irradia intorno a noi portando l’effetto benefico
–    nel passato lavorando spesso su eventi familiari di generazioni passate;
–    nel presente riportando armonia tra le relazioni attuali;
–  nel futuro poiché lavorando su di noi, i nostri figli riceveranno da noi forza, sicurezza, amore incondizionato e la possibilità di vivere la loro reale dimensione.

NEL NOSTRO CENTRO NOI SIAMO.

Sciogliendo i nostri blocchi, volta per volta, è come aprire delle pesanti tende che si frappongono tra noi, immersi nella quotidianità, ed il nostro centro. Arriva un giorno in cui, sollevando l’ultima tenda, ci troviamo nello splendore, nella pace, nella serenità, nella stabilità del nostro IO. Qui troviamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Solo allora, inizieremo a vivere realmente la nostra esperienza qui sulla Terra.
Personalmente sono felice di essere presente in questa epoca particolarmente carica di tensioni, di stimoli, di accelerazioni, perché vivo tutto questo come un allenamento a restare centrata, a vivere dal mio centro.
Questa epoca sta portando tante persone a cercare dentro di se le soluzioni e cosi iniziano a vivere la dimensione del Cuore.
Il più grande ostacolo a partire per questo cammino interiore è la paura del cambiamento, la paura di sconvolgere definitivamente il precario equilibrio che ci mantiene, la paura di aprire il cuore e di provare sentimenti di tristezza, di dolore.  Ma basta il primo passo e le nostre forze ritrovate ci sosterranno, riservandoci grandi sorprese e benessere che si irradia intorno a noi.
Una persona che inizia a vivere se stessa porta benefici a tutti coloro che la circondano.
… trovare la nostra luce interiore, aiuterà tanti ad uscire dall’oscurità e a vedere.

Stefania Lodolo

Essere illuminati

[audio http://dc144.4shared.com/img/315246404/eebd873e/dlink__2Fdownload_2F315246404_2Feebd873e_3Ftsid_3D00000000-000000-00000000/preview.mp3|width=180]

Donna o uomo che sia, é in pace con sé.

Nel silenzio trova la dimensione del Cuore.

Ha lasciato andare la paura, riconciliandosi con la solitudine.

Ha imparato ad Amare sé: attraverso l’ Amore Cosmico, sa Amare gli altri.

E’ avanti nel suo viaggio, pur sentendosi solo all’ inizio. Segue il suo cammino senza dubbio, la sua guida é la Luce.

E’ al di là della sofferenza. Sciolto ogni vincolo, vive in piena libertà di Cuore.

Non dimora in alcun luogo, sente la Madre terra, é parte di Lei.

Non accumula nulla e si nutre di saggezza. Conosce la libertà ultima.

Ha domato la mente ed i sensi, liberandosi dell’ orgoglio. E’ senza macchia.

Paziente come la Terra, trasparente come un ruscello limpido, la trasceso il ciclo della vita e della morte.

La sua mente é silenziosa, le sue parole e le sue azioni irradiano pace. La verità é la sua libertà. E’ al di là di ogni fede, conosce la realtà in antitesi alla materia.

Ha tagliato ogni legame, é trasceso da ogni desiderio. E’ al di là della tentazione. Ha raggiunto l’ apice dell’ umano.

Dovunque viva, nel villaggio o nella foresta, nella valle o sulla collina, o nella metropoli, regna la gioia.

Trova gioia anche nella profonda foresta, non amata dagli uomini, poiché non desidera nulla.